Proroga versamenti Unico 2019, la scadenza delle imposte sui redditi passa dal 1° al 22 luglio (al 20/08 con lo 0,40% in più).

Il decreto annunciato nelle ultime settimane è stato firmato dal Ministro Tria e si attende ora soltanto il via libera definitivo da parte del Premier Conte.

Il rinvio è dovuto all’introduzione degli ISA, i nuovi indici sintetici di affidabilità fiscale che sostituiscono gli studi di settore a partire dall’anno d’imposta 2018, per i quali l’Agenzia delle Entrate non ha ancora rilasciato il software di calcolo che consente di calcolare il punteggio dell’imprenditore, la pagella che indicherà il grado di affidabilità fiscale del contribuente e che determinerà l’accesso al regime premiale.