Opposizione a decreto ingiuntivo, mediazione obbligatoria e specificità della domanda

Tribunale di Vicenza, ordinanza 31 ottobre 2017

Può una procedura di mediazione che sia stata avviata, per asseriti profili di invalidità di rapporti bancari, un anno prima che la controparte notifichi un decreto ingiuntivo fondato su tali rapporti, soddisfare la condizione di procedibilità a cui è sottoposta la conseguente domanda di opposizione, qualora questa si basi sui medesimi profili di invalidità già oggetto della (fallita) mediazione?

A questo interrogativo il Tribunale di Vicenza – con ordinanza del 31 ottobre 2017- risponde negativamente, accogliendo l’eccezione preliminare di mancato espletamento della procedura di mediazione sollevata dal creditore opposto, secondo cui il tentativo di mediazione imposto dal legislatore deve essere specifico, e come tale legato alla specifica controversia insorta tra le parti, dovendo pertanto investire anche i profili del rapporto fatti oggetto della domanda di ingiunzione.

Avv. Simona Siotto