15.04.2021 – ASTE IN MODALITA’ SINCRONA TELEMATICA

Con ordinanza del 09.02.2021 il Tribunale di Vicenza, ritenuto di dover adottare misure organizzative riguardanti le vendite forzate oggetto di delega nelle esecuzioni immobiliari e nelle procedure concorsuali, ha disposto che le vendite immobiliari siano gestite, in applicazione dell’art. 569 c.p.c., in modalità sincrona telematica ai sensi dell’art. 21 del D.M. Giustizia del 26.02.2015, n. 32.

Le modalità di presentazione delle offerte sono, quindi, sostanzialmente cambiate ed il tutto avverrà in modalità telematica e, nello specifico:
1. Il “Presentatore” dell’offerta telematica potrà essere esclusivamente:

  • l’offerente;
  • uno dei co-offerenti (munito di procura notarile degli altri soggetti in caso di offerta formulata da più soggetti);
  • un procuratore legale (avvocato, munito di procura notarile) ai sensi dell’art. 571 c.p.c.;
  • un avvocato in caso di offerta per persona da nominare ai sensi dell’art. 579 co. 3 c.p.c.

2. l’offerta deve essere redatta mediante il Modulo web ministeriale “Offerta Telematica” accessibile sul portale del gestore della vendita, avendo cura di compilarla correttamente nella sua interezza e di allegare tutta la documentazione richiesta;
3. il versamento della cauzione, sempre pari al 10% dell’importo offerto, dovrà essere eseguito tramite bonifico bancario alle coordinate indicate nell’avviso di vendita e dovrà, quindi, essere successivamente riportato nel Modulo web ministeriale il numero CRO del bonifico;
4. conclusa la compilazione in tutte le sue parti, il portale del gestore genererà un file che dovrà poi essere trasmesso, senza comprometterne l’integrità, all’indirizzo pec offertapvp.dgsia@giustiziacert.it o con casella PEC-ID abilitata per le vendite telematica oppure, in mancanza, il file dovrà essere firmato digitalmente e trasmesso tramite un qualunque indirizzo PEC; non essendovi, ad oggi, PEC-ID abilitate per la vendita telematica, sarà necessario munirsi di firma digitale o incaricare un legale munito di procura notarile a trasmettere la documentazione per conto dell’offerente.

Il giorno dell’asta il presentatore riceverà dal gestore della vendita le credenziali per accedere all’asta telematica.
Esaminate tutte le domande pervenute, il delegato alla vendita darà inizio alla gara tra gli offerenti, salvo eventuali modifiche comunicate tempestivamente, e si procederà ai rilanci dei partecipanti tramite il software del gestore della vendita.

Lo studio è a disposizione per assistere nelle procedure di asta i potenziali compratori

 Valentina Scafidi